Come attirare più clienti in un negozio

La prima domanda da farsi sarebbe:
Perchè dovrebbe entrare un cliente proprio nel vostro negozio?
Cosa vi rende così attraenti che un possibile acquirente decida di farvi visita?
Tantissimi titolari di negozi continuano ad appoggiarsi alle ben consolidate strategie marketing degli anni ’90 investendo soldi e energia soltanto in svendite e vetrofanie, qualcuno osa con piccole promozioni e fidelity card, magari un account Facebook oppure instagram gestito in modo saltuario e amatoriale. Ma basta fare un giro in città per accorgersi quanto la crisi sia più accentuata rispetto a quanto dicono i media. Se anche una piccola ripresa sembra esserci, questa non riguarda certo il commercio al dettaglio.

E allora quando viene un commerciante o un titolare di un negozio nel nostro studio la prima domanda che facciamoè sempre la stessa :

“Cosa fate esattamente per attirare più clienti nel vostro negozio?”

Cliente: “Beh facciamo un pò di pubblicità sui giornali di zona, ogni tanto mettiamo manifesti per le strade e abbiamo una pagina Facebook, non so bene il procedimento, ma da questa pubblicità un pò di clienti arrivano”

“Ma non abbastanza”

Cliente:”Appunto..”

Come nove volte su dieci, il problema è che manca uno schema passo-passo da seguire.
Devono finire i tempi in cui fai pubblicità a destra e a manca sperando che il cliente arrivi.
Quale è la cosa più importante da considerare quando si pubblicizza la propria attività?
I RISULTATI CHE TI FA OTTENERE.
Infatti spesso sentiamo dire dai commercianti frasi della serie “Si, Ho provato a fare un po’ di pubblicità ma non ha prodotto risultati quindi abbiamo smesso.” Eppure si sa, chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare tempo. Perciò pubblicizzarsi è d’obbligo ma a volte ci si improvvisa troppo. Una volta bastava lavorare sulla qualità e l’orientamento al cliente per essere diversi dagli altri, oggi quasi tutti parlano di qualità e orientamento al cliente perciò non sono più elementi differenzianti, in più sono anche due fattori estremamente soggettivi e perciò quasi impossibili da riconoscere per il cliente medio.

Una volta la partita si giocava tutta sul passaparola. Oggi le persone hanno visto talmente di tutto che non fa più effetto parlarne agli amici e anche il passaparola è diventata una strategia lenta e senza un effettivo controllo. (Per la verità l’unico passaparola veloce è quello negativo) Oggi la partita si gioca su due fattori. Vince chi ha un posizionamento specifico nella mente del potenziale cliente e un sistema di marketing che permetta al negoziante di farsi vedere da un semplice estraneo e trasformarlo nel cliente più fedele.

ATTENZIONE: Gli strumenti e le strategie sono molte, ciò che le differenzia è l’esperienza e professionalità di come vengono utilizzate per un risultato solido e duraturo.

La prima cosa da fare è sicuramente fidelizzare la clientela. Per questo vi suggeriamo il seguente articolo.

Fidelizzare il cliente

Posted on 17 dicembre 2015 in Attualità

Share the Story

Back to Top