Come tanti mezzi tecnologici nuovi, anche il marketing sui Social Media fa ancora fatica ad essere capito e collocato.

Sempre più le aziende si rendono conto di quanto un’integrazione strategica sui social network nella più ampia strategia di marketing sia un must, ancora pochi però hanno capito come sfruttare questi ambienti e come renderli una vera risorsa per il loro business.

Abbiamo elencato di seguito alcuni punti che potrebbero mettervi al riparo da errori, delusioni e farvi riflettere su ciò che concretamente si può fare attraverso questi spazi.

1.

Nei Social vi portate dietro tutto quello che siete off-line. Amplificato.

No, i Social Network non rappresentano un nuovo inizio, un punto zero da cui ripartire come se ciò che siamo stati fino ad oggi non fosse mai esistito.

In questi canali vi portate dietro tutto ciò che, come brand, siete off-line e on-line; la vostra reputazione, i punti deboli, i punti forti, la storia e tutto il resto.
Ormai i confini tra on-line e off-line non esistono più e dovete esserne consapevoli quando decidete di abitare i social…e questo ci porta dritti dritti al secondo punto.

2.

Nei canali social se quando arrivate pensate solo a vendere, lasciate stare, non è il mezzo adatto.

I social non sono un canale destinato a vendita e acquisto, ma sono un luogo dove la gente si racconta, si relaziona con altri utenti e si informa.
È uno strumento utile alle imprese per creare delle relazioni con persone a cui interessa la nostra attività. Per questo motivo deve essere visto come un luogo dove individuare target potenzialmente interessato alla nostra attività e sul quale poi noi instauriamo un rapporto di fiducia e di amicizia.
Tale rapporto non deve essere mai interrotto tramite messaggi promozionali invasivi perché questi possono disturbare l’utente che ci segue.

3.

I canali Social non sono gratis.

Al di là delle campagne di advertising che hanno infinite possibilità e combinazioni di prezzi, i social, per chi vuole fare branding e business, non è gratis.

Stiamo parlando di tempo, prima ancora che di soldi: il tempo che impiegate voi o i vostri collaboratori a gestire una pagina, redigere un piano editoriale, creare contenuti di valore, rispondere ai commenti, domande. Una comunicazione efficace, personalizzata e mirata prevede a monte dispendio di tempo e denaro.

4.

Con solo i Social non andrete da nessuna parte.

Ebbene si, avere solo una pagina Facebook o Instagram non serve a poco o niente.
Per avere successo in Rete e “far funzionare” un sito web; i social sono canali, ma non possono essere gli unici canali attivati perché un brand abbia successo in Rete. Chi pensa che siano sufficienti un paio di social account per far spiccare il volo alla propria azienda on-line va incontro a brutte e cocenti delusioni
(solitamente queste sono le persone che poi diranno “i social non servono a niente”)

5.

Il Social Media Marketing non è una campagna, ma un percorso.

I Social nascono e vivono sulle relazioni e nessuna relazione si crea in un attimo, ma con il tempo; per riuscire ad avere risultati concreti in termini di engagement, lead generation, sales & co. è necessario creare un percorso che preveda tattiche distribuite nel tempo per raggiungere i nostri obiettivi e che passano necessariamente, se vogliamo fare Social Media Marketing, dalla creazione di una relazione con la nostra audience.

Tempo, costanza e strategia, così i social diventano un alleato del nostro business

I nostri piani social